“Via” primo disco solista di Giovannangelo de Gennaro al Mia di Terlizzi

29570672_1671648729538532_8325144509085638487_nVenerdì 20 aprile 2018 alle ore 21,00, nel teatro del Mat laboratorio urbano di Terlizzi, Giovannangelo de Gennaro presenterà il suo primo disco solista “Via”.
Le tracce del disco sono state registrate al Reh studio del Mat da Dario Tatoli e mixate da Taketo Gohara, uno dei più apprezzati produttori italiani.
“Via – immagini Sonore di un Viandante” è il frutto di 18 anni di musica e percorsi solitari, raccolto in un disco suonato interamente da solo dall’artista molfettese, terlizzese di adozione: voce, viella, cornamusa, ciaramella, flauto traversiere e organistrum. Dopo il concerto Antonella Gaeta dialogherà con il musicista.
Giovannangelo de Gennaro, polistrumentista, affonda la sua ricerca musicale nella pratica della musica medievale italiana e della Spagna. Nel suo percorso ha incontrato grandi maestri provenienti da ogni parte del mondo della world music; è direttore dell’Ensemble Calixtinus, primo ensemble di musica medievale del sud dell’Italia, e da tre anni collaboratore di Vinicio Capossela, con cui ha registrato “Le Canzoni della Cupa” e suonato nei tour Polvere 2016 e Ombre 2017.
Per seguire l’evento su Facebook clicca qui !

Annunci
Pubblicato in concerti, iniziative, medievale, medioevo, musica | Lascia un commento

Viaggio nella lauda umbra

parranofeudo2E’ in programma domenica 22 aprile 2018 alle ore 17,00 il primo appuntamento del programma di iniziative per celebrare i 900 anni della costituzione del Feudo di Parrano con il conte Bulgarello. Nella chiesa di San Giovenale ad Orvieto è infatti in programma il concerto “Viaggio nella lauda umbra” del coro Vox et Jubilum della cattedrale di Orvieto diretta dal maestro Stefano Benini.

| Lascia un commento

Frottole per Isabella

concerto-21-aprileSabato 21 aprile 2018, alle ore 20.30 a Venezia, Fondazione Ugo e Olga Levi Palazzo Giustinian Lolin, Salone nobile si terrà il concerto “Frottole per Isabella. Tra filologia e interpretazione artistica”.
Nell’ambito del convegno Ricercare sul liuto, organizzato a Venezia il 20 e 21 aprile dalla Società del Liuto, in collaborazione con il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e con il sostegno della Fondazione Levi Cristina Fanelli, soprano e l’Ensemble di liuti del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, con la direzione di Diego Cantalupi propongono composizioni dedicate a Isabella d’Este, mecenate e musicista. La fantasia artistica degli interpreti, stimolata dallo studio e dal confronto delle fonti (per voci sole, strumenti solisti, voce e strumenti), ha creato versioni inedite che saranno eseguite accanto alle originali, mettendo in luce la versatilità di una forma dal rilievo non secondario nella storia della musica.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Pubblicato in concerti, iniziative, medievale, rinascimento | Lascia un commento

Carmina Nova. Ad cantum leticiae

copertina20cd2S’intitola “Carmina Nova. Ad cantum leticiae” ed è l’ultimo lavoro discografico del Coro Vincenzo Ruffo Città di Cervignano diretto da Davide Pitis. Il cd verrà presentato domenica 22 aprile 2018 alle ore 11,00 a Palazzo Mantica di Udine, sede della Società Filologica Friulana (ingresso libero), per un incontro moderato dal musicologo Alessio Screm.
L’album è un’antologia di venti brani appena pubblicata dall’etichetta internazionale Calendula Musica Rainbow Classics e raccoglie l’evoluzione della musica sacra corale dal Medioevo al primo Settecento, attraverso autori rappresentativi dell’area nordica italiana, alternati da un’accurata selezione dei “Capricci” di Vincenzo Ruffo, interpretati da un ensemble francese specializzato nella musica profana del periodo umanista.
Un lavoro impegnativo, frutto di una collaborazione transfrontaliera, che ha unito la corale cervignanese con una formazione strumentale composta da Fabio Accurso al liuto, Erika Baumann alla viola, Mark Hervieux e Claire Secordel ai flauti dolci ed Hélène Rydzed alla viola da gamba.
Un progetto ambizioso, originale, di qualità, tra scoperte d’archivio e lavori editi, dove la componente friulana è particolarmente presente, in particolare nell’esecuzione di gemme sonore come i discanti aquileiesi custoditi nell’Archivio Capitolare di Cividale del Friuli, revisionati da Marco Sofianopulo, oltre a lavori di trascrizione curati da Siro Cisilino e la presenza nella collezione di autori come il pordenonese Pietro Capretto e Vincenzo Ruffo, il quale trascorse l’ultimo periodo della sua vita a Sacile come maestro di cappella del duomo.
Inoltre, intonazioni dal Laudario da Cortona del tredicesimo secolo e brani sacri di Giovanni Pierluigi da Palestrina, Matteo Asola, Giovanni Croce e Antonio Lotti – compositori rappresentativi della scuola veneta -, fanno di questo cd un viaggio musicale di raro ascolto, alla riscoperta della nascita e dell’evoluzione della polifonia.

Pubblicato in artisti, discografie, medievale, medioevo, musica, polifonia, presentazioni | Lascia un commento

Il prodigio di una mano

Comunicato_Stampa_Pomposa_14 aprile

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Angelo Branduardi a Milano

29542617_2036248029964247_183367251739340652_nMartedì 10 aprile 2018 alle ore 21,00 al Teatro Nazionale di Milano si terrà il concerto “Camminando, camminando” con Angelo Branduardi.
“Camminando, camminando”, riprendo a viaggiare col mio gruppo.
Alla sezione ritmica ,ormai ultra collaudata, formata da Antonello D’Urso, Davide Ragazzoni e Stefano Olivato si è aggiunto l’elemento nuovo, la sorpresa, Andrea Pollione, al pianoforte e tastiere.
Lo spettacolo sarà basato sui miei brani più famosi, i cosidetti “Hits”, che nel corso della mia, ormai lunga carriera, sono diventati veramente numerosi. Ce ne sarà per tutti e nessuno resterà deluso perciò: A presto!”
Biglietti disponibili sul sito: www.ticketone.it.
Per seguire l’evento su Facebook clicca qui !

Pubblicato in concerti, laudi, musica | Lascia un commento

Immagini sonore di un viandante

29695347_2404296469596103_4746915927643119820_nParte da San Marco in Lamis il tour garganico per la presentazione di VIA – immagini sonore di un viandante, il primo disco da solista del musicista camminatore Giovannangelo De Gennaro. Tre incontri concerto, a ingresso libero in tre posti significativi lungo il cammino della Francigena Micaelica, che saranno anche l’occasione per scambiare punti di vista sull’esperienza del cammino. Il primo evento è alle ore 20,00 di giovedì 5 aprile 2018 nel Convento di San Matteo, per poi proseguire con un doppio appuntamento venerdì 6 aprile alle ore 17,00 a San Giovanni Rotondo, nella chiesetta di San Giovanni Battista, detta la Rotonda, e alle ore 19.30 a Monte Sant’Angelo nel Museo multimediale “Il Sentiero dell’Angelo”, dedicato al pellegrinaggio. I tre incontri concerto sono coordinati da Legambiente FestambienteSud con gli altri circoli legambientini di San Marco in Lamis e San Giovanni Rotondo e con la collaborazione dell’associazione Cultural Routes. Numerosi sono gli enti e le associazioni che coadiuvano Legambiente per la riuscita del tour: Il Convento di San Matteo, il Comune di San Marco in Lamis, le associazioni Senza Cemento e Il Sentiero dell’Anima, la parrocchia di Sant’Onofrio di San Giovanni Rotondo, La Proloco e il Museo “Il Sentiero dell’Angelo” di Monte Sant’Angelo.
“VIA è un disco nudo che racconta quello che sono, corpo e anima in un vestito che muta nel tempo. L’essenza di una vita presente che vuole dissetarsi per non seccare e morire per sempre. Un viaggio musicale pieno d’incontri, conoscenza, silenzi e dialogo”, afferma Giovannangelo De Gennaro, che continua: “Le composizioni sono sovraincisioni con copie di strumenti medievali. S’ispirano a ricordi, immagini ed emozioni incontrati durante il cammino. Polifonie e voci in dialogo tra assonanze e dissonanze, monodie suonate ripetutamente dagli stessi strumenti, rievocano immagini che si estendono fino l’orizzonte. Musica medievale, etnica, sperimentale e contemporanea sono gli elementi che riempiono quest’ultimo mio bagaglio sonoro”.

Pubblicato in artisti, concerti, discografie, medievale, medioevo, musica | Lascia un commento