Corso di flauto dolce alla scuola Miari

75067621_2559803644113073_6460500277773467648_oÈ attivo presso la scuola comunale di musica «Antonio Miari» di Belluno, gestita dal conservatorio «Arrigo Steffani» di Castelfranco Veneto, un nuovo corso di flauto dolce, sviluppato secondo nuove metodologie di insegnamento che vanno incontro a tutte le esigenze. Durante le lezioni, tenute da Benedetta Ferracin, docente specializzato, e aperte a tutti i livelli, verranno affrontati repertori di musica medievale, rinascimentale e barocca, sia attraverso incontri individuali, sia facendo musica d’insieme con altri appassionati di flauto dolce.
Il flauto dolce ha una letteratura amplissima che spazia dal Medioevo e arriva sino al XXI secolo. Le musiche che ci sono giunte vanno dalla letteratura per flauto dolce solo alle sonate, dalla musica da camera ai concerti e alla musica d’insieme per flauti dolci. È significativo ricordare che i più grandi compositori di tutte le epoche hanno scritto delle bellissime composizioni per lo strumento. Solo per citare i nomi più noti del periodo tardo Barocco vi si trovano Bach, Haendel, Vivaldi e Telemann.
La docente Benedetta Ferracin si è diplomata in flauto dolce nel 2019 presso il conservatorio «Steffani» con il maestro Simone Erre. Attualmente prosegue la specializzazione presso lo stesso conservatorio sempre sotto la guida di Erre, affiancando allo studio del flauto dolce le discipline a curvatura didattica. La struttura del corso prevede sia il corso base, sia quello preaccademico, sia libero. Le iscrizioni sono aperte.

Pubblicato in barocco, corsi, flauto, medievale, medioevo, rinascimento | Lascia un commento

Omaggio all’Immacolata nella chiesa di Santa Maria della Verità di Viterbo

bv2k1d3o_pmx5u7k3Settima edizione di “Omaggio all’Immacolata” del Gruppo Consolare Touring di Viterbo col patrocinio della Fondazione Carivit e la collaborazione della Parrocchia della Verità.
Domenica 8 dicembre 2019 a Viterbo nella Chiesa di Santa Maria della Verità alle ore 16,00 (con ingresso libero) verrà eseguito un Concerto per tre voci recitanti e soprano dedicato alla Vergine.
Rino Galli ha allestito un testo con brani dai Vangeli di Luca e Matteo, dalle laudi umbre e da poeti e scrittori dell’età barocca e contemporanea tra cui Bernardino De Angelis (arciprete di Canepina XVI-XVII sec.), Giovanni Prati, Giovanni Camerana, Matilde Serao, Grazia Deledda, Domenico Giuliotti, Giovanni Papini, Luigi Orione, David Maria Turoldo. Gran finale col canto XXXIII del Paradiso “Vergine madre, figlia del tuo figlio”.
Voci recitanti di Carlo Altomonte, Arcangelo Corinti e Chiara Palumbo. La colonna sonora è affidata all’organista Dimitri Desideri e al soprano Lucia Giorni che eseguirà tra l’altro la Lauda lirica (dal Laudario di Cortona), l’Ave Maria di Luigi Cherubini e quella di William Gomez.
Rino Galli studioso di Storia del Teatro fu l’artefice nel 1975 della nascita a Viterbo del Centro di Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale allora diretto da Federico Doglio. Alcuni passaggi del testo di questa edizione 2019 sono stati ripresi dalle Laude Perugine di quegli anni eseguite al palazzo dei Papi.

Pubblicato in canto, concerti, laudi, medievale, medioevo | Lascia un commento

Ave Donima angelorum

73475175_520080178722243_5490433857582792704_n

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

In honorem Sancti Nicolai

78803301_1040771612921738_4891202855123288064_n

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

“L’occhio del chor” a Belluno

18lareverdie-copiaUna serata dedicata a Francesco Landini, il più famoso compositore fiorentino del XIV secolo, insieme all’ensemble di musica medioevale laReverdie, con Christophe Deslignes all’organo portativo. L’appuntamento è per venerdì 29 novembre 2019 al Teatro Giovanni XXIII di Belluno, informazioni, biglietti e note di sala su www.belcircolo.org.
L’ensemble di musica medievale laReverdie nasce nel 1986. Il nome, ispirato al genere poetico romanzo che celebra il rinnovamento primaverile, rivela forse la principale caratteristica di un gruppo che stupisce e coinvolge pubblico e critica per l’approccio sempre nuovo ai diversi stili e repertori del patrimonio musicale del Medioevo europeo e del primo Rinascimento.
Attualmente il gruppo si esibisce in formazioni che vanno da tre a quattordici musicisti e svolge una intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Venti cd, numerosi premi della critica internazionale, fra cui il Diapason d’Or de l’année 1993 e il premio olandese Klassiek Centraal 2015/16 . Nel 2019 è in programma un nuovo cd sull’opera di Francesco Landini, con la partecipazione di Christophe Deslignes all’organo portativo. LaReverdie ha allestito spettacoli con Franco Battiato, Moni Ovadia, Carlos Nuñez, Teatro del Vento, Gerard Depardieu, Mimmo Cuticchio e David Riondino.

| Lascia un commento

L’occhio del chor

dscn1622-800x380Giovedì 28 novembre 2019 alle ore 20.30 nella Chiesa di San Colombano in via Parigi 5, a Bologna concerto de laReverdie
L’occhio del chor. Amore cieco nella musica di Magister Franciscus Coecus (Francesco Landini, 1325/35-1397)
Gruppo musicale laReverdie
Claudia Caffagni voce, liuto
Livia Caffagni voce, viella, flauti
Elisabetta de Mircovich voce, viella, ribeca
Teodora Tommasi voce, arpa, flauti
Matteo Zenatti voce, arpa, tamburello
con la partecipazione di Christophe Deslignes organo portativo

Pubblicato in concerti, medievale, medioevo | Lascia un commento

Concerto “Stupor Mundi” a Matera

stupor-mundi-locandina-

Per seguire l’evento del 24 novembre 2019 a Matera clicca qui !

Pubblicato in concerti, Federico II, iniziative | Lascia un commento