Più dura che petra. Musica al tempo di Dante

laReverdie

Lunedì 8 giugno 2015 alle ore 21.00 presso la Basilica di San Francesco a Ravenna nell’ambito della XXVI edizione del Ravenna Festival, si terrà il concerto
Musica al tempo di Dante
PIÙ DURA CHE PETRA
rime dantesche e ardimenti musicali tra il XIII e il XIV secolo.
musiche di Arnaut Daniel, Jacopo da Bologna, Guglielmo di Francia, Francesco Landini, Jacob Senleches, Gilles Binchois.
voce recitante: David Riondino
laReverdie
Claudia Caffagni: voce, liuto
Livia Caffagni: voce, viella, flauti
Elisabetta de Mircovich: voce, viella, ribeca
Sara Mancuso: arpa, organo portativo, claviciterio
Matteo Zenatti: voce, arpa, tamburello
produzione Ravenna Festival
Qual è il “lato oscuro” della poesia e della musica europea fra Due e Trecento? A partire dalle Rime petrose che Dante compone a cavallo tra i due secoli, David Riondino e l’ensemble laReverdie guidano il pubblico attraverso un percorso che dal più aspro stile dantesco tocca le cupe atmosfere amorose del trovatore Arnaut Daniel (che Dante ricorda nel Purgatorio) assieme alle composizioni dei più celebri musicisti dell’ars nova italiana e francese – da Guillaume de Machaut a Jacob Senleches, da Francesco Landini a Jacopo da Bologna –, che al gusto per la poesia raffinata e complessa derivata dal trobar clus dei poeti provenzali uniscono l’interesse per le complessità e gli artifici metrico-ritmici, che avrebbero meritato alla loro arte l’etichetta di ars subtilior.

| Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Giugno Antico 2015

11168428_1018109121552322_7289736096667358295_oLa programmazione di Giugno Antico si articola in un viaggio ideale attraverso il tessuto della città medievale e rinascimentale, una urbs sonora tutta da scoprire, una società, quella a cavallo tra medioevo e umanesimo fino agli albori del rinascimento, ricca di imprevedibili scorci e panorami di vita.
Partendo dal rapporto che lega profondamente il sacro con il profano attraverso l’uso della contraffazione musicale così come lo metteranno in scena Anonima Frottolisti di Assisi, interpreti di uno dei gruppi emergenti italiani che più stà attirando l’attenzione del mondo della musica antica, per approdare alla figura mitica di Cristina da Pizzano, italo-francese nata nel 1364, prima donna a vivere del suo lavoro di scrittrice per mantenere i tre figli dopo la vedovanza che la colse a 25 anni.
“La città delle dame”, sua opera che ebbe una grande diffusione nell’ Europa della fine del Trecento, verrà proposta da Paola Erdas assieme a Claudia Caffagni, una delle grandi interpreti de LaReverdie.
Al tema della festa rinascimentale e alle sue molteplici declinazioni (danza e recitazione) i due concerti che vedranno ospiti Kalicantus Ensemble con un programma interamente dedicato alla nascita del gusto e del palato del Cinquecento e lo storico gruppo bolognese La Rossignol che il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica, porterà nella suggestiva cornice di Casa Cozzi (sede del progetto di musica antica) le danze e le musiche delle corte più nobili e dei cortili più popolari.
Il fitto calendario di impegni si chiuderà con il concerto di Gyongy Erodi e Paola Erdas dedicato a quel periodo particolarissimo che la corte del Re Sole visse quando alla viola da gamba si cominciò a preferire uno strumento “nuovo” che si chiamava violoncello e che arrivava dall’Italia.
La produzione delle prime sonate per questo strumento innegabilmente legato ai concerti in stile italiano inaugurati da Corelli, diventa una vera e propria scelta che il gambista di corte Jean Baptiste Masse deciderà di prendere.
Un Giugno Antico all’insegna della ricercata radice della nostra Treviso, urbs sempre più riscoperta.
Giugno Antico, seconda edizione, 426 giugno 2015
Per informazioni e programma completo clicca qui !

| Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

“Et sempre lei seguì per dritte strade..” al Castello Sforzesco

Sabato 23 maggio 2015 alle ore 15,30 nella Sala delle Merlate del Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito del progetto Le Mani Sapienti, si terrà il concerto dell’Ensemble Canavisium Moyen Age “Et sempre lei segui per dritte strade ……” le musiche, le liriche, i canti nel mondo medievale dal 1200 al 1400.
con:
Paolo Lova – liuti
Daniele Montagner – flauti traversi di bambù
Attraverso brani musicali tratti da alcuni dei manoscritti medioevali più importanti tratti da Cantigas de Santa Maria, Livre Vermeil, Laudario di Cortona, Codice Magliabechiano, Codex Calixstinus, Oxford Bodleian Library, London British Library, Faenza Codex, e da codici di polifonisti fiamminghi del XV secolo si ascolteranno danze, ballate e canti delle colte e fastose corti europee, presso le antiche famiglie nobili dove menestrelli, trovatori, trovieri esercitavan l’arte del suonare, cantare e recitare.
Si passerà dall’ antica monodia alle forme più complesse dei più tardi contrappunti polifonici secondo un percorso che le sonorità degli strumenti storici sapranno rievocare, trasportando l’ascoltatore in un mondo di suoni la cui estetica ha rappresentato e rappresenta la nostra storia.

| Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Guillaume Du Fay & Gilles Binchois. Due giganti a confronto”, concerto a Venezia

Venerdì 15 maggio 2015, ore 20.30 a Palazzo Giustinian Lolin, Venezia: Concerto “Guillaume Du Fay & Gilles Binchois. Due giganti a confronto” con l’Ensemble di Musica Medievale della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”, Milano, direzione: Claudia Caffagni, in collaborazione con Permasteelisa Group.
Il concerto è la naturale conclusione della Masterclass tenutasi tra Milano e Venezia, sotto la guida di Claudia Caffagni, i cui allievi sono membri dell’Ensemble di Musica Medievale della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano, nell’ambito di un progetto che da anni viene portato avanti con il supporto della Fondazione Levi. Durante il percorso didattico, si è rivolta particolare attenzione alle fonti originali, che sono state oggetto di studio sia per l’esecuzione sia per un lavoro di trascrizione specificamente svolto dagli studenti, con la scelta, per le singole composizioni in programma, del testimone più interessante in ordine al loro luogo di provenienza.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Pubblicato in concerti, medievale, medioevo, musica | Lascia un commento

“Viaggio nella Divina Commedia” al Castello Malgrà

Sabato 16 maggio 2015, alle ore 21,00 al Castello Malgrà di Rivarolo Canavese (TO) l’Ensemble Canavisium Moyen Age presenta:
Viaggio nella Divina Commedia
Inferno – V – XXI – XXVI – XXXIII
Purgatorio – V – XI – XXX
Paradiso – III – XVII – XXXIII
esecuzione secondo il recitar cantando dell’epoca di Dante, in occasione dei 750 anni della nascita del sommo poeta. le musiche sono dell’epoca di Dante seguendo le indicazioni che si trovano nel poema da lui indicate.
Attore: Riccardo Monopoli
Liuti: Paolo Lova

Pubblicato in concerti, Dante, medievale, medioevo | Lascia un commento

Musica a scuola tra medioevo e rinascimento

Pubblicato in annunci, artisti, canto, congresso, iniziative, medievale, medioevo, rinascimento | Lascia un commento

Grazie d’Amore a Oramala

Sabato 9 Maggio 2015 al Castello Di Oramala, Spino Fiorito e la Civica Scuola di Musica di Voghera presentano
GRAZIE D’AMORE la Strange String Orchestra a Oramala
L’orchestra d’archi Strange String Orchestra della Civica Scuola di Musica di Voghera, diretta dal Maestro Giorgio Pertusi, aprirà l’unico festival storico di Oramala con melodie rinascimentali… magiche!
Vi aspettiamo per questo nuovo viaggio nelle sale del Castello di Oramala a cura di Spinofiorito con i violini, viola e violoncello dei giovani musicisti della scuola di musica vogherese!
Gradita è la prenotazione
INGRESSO A OFFERTA
prenota@spinofiorito.comwww.spinofiorito.com/grazie-damore.
Elisa 3392098288 – Sara 3496431041

| Contrassegnato , , , | Lascia un commento