Libre Vermell de Montserrat a Genova

Sabato 6 dicembre 2008 ore 17
Sala Chierici, Biblioteca Berio – Genova
Llibre Vermell de Montserrat
Conferenza con esempi musicali dal vivo
A cura di Vera Marenco, con Arkansé e Cappella Mackenzie – gruppi vocali
Venerdì 12 dicembre 2008, ore 21
Chiesa di S. Cosimo e Damiano – Genova (vico di S. Cosimo, da via delle Grazie, centro storico)
Llibre Vermell de Montserrat
Concerto
Cappella Mackenzie – gruppo vocale
Arkansé – gruppo vocale
Marcello Serafini, Aimone Gronchi – vielle
Guadalupe Gilardon, Enrica Bigoni, Alessandra Auditore, Lorella Erbifori – flauti diritti
Maria Gronchi, Raffaella Morena – arpe
Riccardo Palummeri – percussione
Vera Marenco – direzione
www.ringaround.it
Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero.
Il “llibre Vermell”, così chiamato per il colore vermiglio della sua copertina, è un manoscritto anonimo redatto alla fine del XIV secolo in Spagna, molto probabilmente dai monaci dell’abbazia di Montserrat. Il libro riporta dieci canti di carattere sacro, in lingua latina e catalana, corredati da indicazioni e suggerimenti per la danza. E’ un esempio di religiosità squisitamente popolare: canti devozionali, danze processionali, cori d’invocazione e preghiera intonati dai pellegrini davanti alla statua della Vergine Maria, per ringraziarla dei miracoli ricevuti. I fedeli intonavano questi canti lungo il “camin de l’angel” per raggiungere l’abbazia, accompagnandosi con ogni sorta di strumento musicale, e, giunti al monastero, danzavano in “tondo” attorno all’altare. Quello di Montserrat era un pellegrinaggio non solo spirituale, se si considera che la cattedrale fu capitale della procumbatio, una pratica devozionale-terapeutica già nota ai Latini, consistente nella veglia all’interno del recinto sacro di una cattedrale considerata luogo taumaturgico. Ed è proprio in questa veglia, accompagnata da canti alternati a preghiere e danze, che si fondono in un unico linguaggio le diverse tradizioni musicali dell’Europa cristiana, dalla monodia liturgica alle canzoni dei trovatori, dalle danze carnevalesche alla polifonia.

Informazioni su italiamedievale

Presidente Italia Medievale
Questa voce è stata pubblicata in concerti, iniziative. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...