Il codice Reina e la tradizione manoscritta dell’Ars nova italiana

62Sabato 8 aprile 2017, dalle 14,00 alle 17,00, la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado in collaborazione e con il sostegno della Fondazione Ugo e Olga Levi onlus di Venezia ospita una conferenza a cura di Antonio Calvia su “Il codice Reina e la tradizione manoscritta dell’Ars nova italiana” a Milano, Villa Simonetta, via Stilicone 36.
L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.
Il codice Reina (Paris, Bibliothèque nationale de France, n. a. fr. 6771) è un testimone fondamentale nel panorama della tradizione manoscritta del Trecento. L’analisi del repertorio tràdito nel codice Reina richiede competenze multidisciplinari che consentono di gettare nuova luce sull’interazione tra le due componenti costitutive, musica e poesia. Si prendono in esame alcuni brani esemplificativi che permettono di illustrare metodi e problemi della filologia musicale applicata al repertorio arsnovistico con particolare attenzione ai rapporti tra testo e musica nel repertorio italiano.

Antonio Calvia è laureato in musicologia presso l’Università di Pavia (sede di Cremona), è diplomato in composizione al Conservatorio di Piacenza e ha conseguito il dottorato di ricerca in filologia romanza presso l’Università di Siena. Attualmente è assegnista di ricerca presso la Fondazione Franceschini (Firenze) dove si occupa di filologia musicale medievale all’interno del progetto PIT (Polifonia Italiana Trecentesca). Collabora con il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia e con la Fondazione Levi di Venezia, con il cui sostegno ha recentemente pubblicato l’edizione critica delle opere di Nicolò del Preposto (Nicolò del Preposto, Opera completa. Edizione critica commentata dei testi intonati e delle musiche, Sismel-Edizioni del Galluzzo, Firenze, 2017). Ha curato, con M. S. Lannutti, un volume di studi dedicati all’Ars nova italiana (Musica e poesia nel Trecento italiano. Verso una nuova edizione critica dell’«Ars nova», Sismel-Edizioni del Galluzzo, Firenze, 2015) e dal 2014 è caporedattore del bollettino bibliografico MEM («Medioevo musicale. Bollettino bibliografico della musica medievale / Music in the Middle Ages. Mediaeval Music Bibliographical Bulletin»).

Annunci

Informazioni su italiamedievale

Presidente Italia Medievale
Questa voce è stata pubblicata in conferenze, medievale, medioevo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...