Quando i Dogi sconfissero i Patriarchi

 

2021-06-01-grandi-coloriMartedì 1 giugno 2021 alle ore 19,00 al Teatro Miela di Trieste l’Ensemble LaReverdie uno dei più importanti ensemble di musica medievale nel panorama internazionale, mette a fuoco una delle ricorrenze di questa rassegna 2020, cioè il passaggio, nel 1420, al dominio veneziano del Patriarcato di Aquileia col programma “Quando i Dogi sconfissero i Patriarchi”. 1420: Il Principato Patriarcale di Aquileia, o Patria del Friuli, cade sotto il dominio della Repubblica veneziana durante il dogado di Tommaso Mocenigo. Inserito in questo contesto storico, Il programma si basa sulla comparazione tra composizioni musicali scritte per la Repubblica Veneziana, e il repertorio legato al Patriarcato di Aquileia, con particolare riferimento all’opera di Antonio da Cividale.
Il prologo, che sposta l’attenzione indietro di circa un secolo, si apre con la sequenza Sonet Vox Ecclesie – un unicum tramandato dal Graduale cividalese dedicato alla collegiata di Cividale e databile tra l’ultima decade del 1200 e l’inizio del 1300 – cui fa da contraltare il mottetto di Marchetto da Padova composta all’epoca del doge Francesco Dandolo (1329-39) per celebrare la visita che tradizionalmente il doge faceva alle spoglie di Santo Stefano nell’Abbazia di San Giorgio il 26 dicembre.
Segue poi un’alternanza di mottetti celebrativi, brani liturgici e profani che mette a confronto l’opera di Antonio da Cividale, con composizioni di autori legati alla Repubblica, quali in particolare Antonius Romanus, primo maestro documentato della cappella ducale, o brani che compaiono in fonti venete risalenti ai primi trent’anni del Quattrocento.
La produzione musicale di Antonio da Cividale rappresenta la voce di un compositore che viaggiò al di fuori del territorio di origine e che per questo entrò in contatto con gli stili musicali che circolavano all’epoca: evidente è l’influenza del linguaggio stilistico di Johannes Ciconia, che visse a Padova dalla fine del Trecento al 1412, anno della sua morte, il cui mottetto Venecie mundi splendor, fu composto in occasione della sottomissione di Padova a Venezia nel 1405: è il destino che molti territori alle spalle della laguna subirono nel secolo che assistette a una costante politica espansionistica della Repubblica verso terra.

Informazioni su italiamedievale

Presidente Italia Medievale
Questa voce è stata pubblicata in concerti, medievale, medioevo, musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...