Laudar voglio per amore

201909694_2314782041992195_8250852605777772156_n

Per tutte le informazioni e programma clicca qui !

Pubblicato in concerti, Dante, laudi, medievale, medioevo, musica, visite guidate | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

StraborDante a Mogliano Veneto (TV)

strabordanteStraborDante è finalmente pronto ad incontrare il pubblico dal vivo. Il ricco immaginario dell’Inferno dantesco prende vita in tutta la sua grandezza, in uno spettacolo multimediale, nato in occasione delle celebrazioni per il VII centenario della morte di Dante Alighieri del 2021. StraborDante è un’opera musicale tra jazz, rock e noise con musiche originali di XYQuartet, ensemble di spicco del panorama jazzistico europeo, interpretate da John De Leo con le immagini in multivisione di Francesco Lopergolo. Un concerto, uno spettacolo teatrale, una performance multimediale inedita che ha visto la luce durante il lungo periodo di stop del mondo della cultura e che sarà finalmente presentato per la prima volta, in anteprima nazionale, mercoledì 23 giugno 2021 alle ore 21,15 in Piazzetta del Teatro a Mogliano Veneto (TV), nel contesto della rassegna L’estate addosso del Comune di Mogliano Veneto (ingresso biglietto unico € 10,00, acquistabile su www.boxol.it/asolomusica, per informazioni e accrediti stampa si prega di inviare una mail a press@nusica.org). Una prima dal valore particolarmente significativo: lo spettacolo è stato prodotto nel corso della residenza artistica che l’associazione culturale nusica.org ha potuto svolgere a novembre 2020 al Teatro Salieri di Legnago (VR), grazie alla Fondazione Culturale Antonio Salieri in collaborazione con Asolo Musica, nell’ambito del progetto A Casa Nostra – La rinascita dei Teatri per i Cittadini del Veneto. Un innovativo progetto finanziato dalla Regione del Veneto per “rimettere in moto” il sistema dello spettacolo dal vivo regionale, dedicato a compagnie venete. Ma lo spettacolo ha già “strabordato” oltre i confini nazionali, portando la parola Dante Alighieri nel mondo grazie al progetto promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese – nell’ambito dell’iniziativa “Vivere all’italiana in musica”: da marzo 2021 StraborDante è disponibile su italiana, il portale per la promozione della lingua, della cultura e della creativita’ italiane nel mondo promosso dalla Farnesina. StraborDante è un viaggio musicale in nove tappe, nato dalla drammaturgia di Vincenzo De Vivo, che si snoda dalla Selva oscura fino alla dimora gelata di Lucifero, oltre la quale c’è il lungo tunnel che porta dalla parte opposta del mondo, dove il Poeta torna “a riveder le stelle”. Qui appaiono, una dopo l’altra, le suggestioni e le straordinarie invenzioni che popolano il cantico più evocativo della Divina Commedia, evocate dalle musiche degli XYQuartet di Nicola Fazzini (sax alto) e Alessandro Fedrigo (basso elettrico) -autori dei brani originali Oscura, Limbo, Pozzo dei Giganti e Canto Invisibile che descrivono i luoghi tra i gironi infernali e di un prezioso lavoro di arrangiamento di composizioni Trecentesche- Saverio Tasca (vibrafono) e Luca Colussi (batteria). A dare vita a Francesca da Rimini, Pier delle Vigne, Ulisse, al Conte Ugolino, ai demoni, mostri, ai giganti, che il poeta incontra lungo il suo itinerario infernale, c’è l’inconfondibile voce-strumento di John De Leo che, di volta in volta si trasforma in Dante poeta, Dante Personaggio, Virgilio ed ognuno delle anime e dei demoni dell’oltretomba, in un gioco di echi e rimandi a cui contribuisce l’elaborazione elettronica di Franco Naddei. Infine, a condurci sin dentro la voragine infernale c’è la multivisione di Francesco Lopergolo; un caleidoscopio di immagini, suggestive e tormentate, in cui i musicisti sono completamenti immersi. Il legame intrinseco tra musica, sonorità, poesia e immagine, indagato dallo stesso padre della lingua italiana, è protagonista del progetto di ricerca del quartetto, tra rigore compositivo e lo spazio libero dell’improvvisazione. Momenti di pura energia che nascono dalla grande intesa tra i protagonisti sul palcoscenico. Superando i confini tra spettacolo teatrale e concerto, StraborDante ci porta sin dentro la parola e la visione di Dante, restituendo tutta la straordinaria vitalità e attualità di quest’opera immortale.

Contrassegnato , | Lascia un commento

Suono e Proporzione

187725190_3710967729012694_2022124230345034777_n

Per maggiori informazioni clicca qui !

Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sublime ingegno. Josquin Desprez

189096269_3710954985680635_5681690661361568563_n

Per tutte le informazioni clicca qui !

Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L’amor che move il sole e l’altre stelle

196220045_3785031881624697_6156654117046031805_n“L’amor che move il sole e l’altre stelle” Il tema dell’amore nelle opere di Dante e nella musica del suo tempo. (Progetto artistico di Vania Palumbo).
Associazione Mozart Italia – Sede di Lecce
Stagione Concertistica 2020-2022
Lecce, Museo “Sigismondo Castromediano” Giovedì 10 giugno 2021 alle ore 20.45
Ingresso libero, prenotazione obbligatoria ai numeri: 338.6406076 – 329.4960581. E’ obbligatorio l’uso della mascherina.
Donato Chiarello: Voce recitante
Ensemble Concentus
Vania Palumbo: Canto, Lyra, Percussioni
Sara Valli: Canto, Organistrum
Pier Paolo Del Prete: Viella
Gianluca Milanese: Faluto a becco, Percussioni
Maurizio Ria: Ribeca, Quinterna
Andrea Cataldo: Liuto

Per seguire l’evento su Facebook clicca qui !

Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Vergine Madre, figlia del tuo figlio

Immagine 05-06-21 alle 08.06

Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Iter Hierosolymitanum” con l’Ensemble Lucidarium

Per maggiori informazioni e programma clicca qui !

Lascia un commento

Quando i Dogi sconfissero i Patriarchi

 

2021-06-01-grandi-coloriMartedì 1 giugno 2021 alle ore 19,00 al Teatro Miela di Trieste l’Ensemble LaReverdie uno dei più importanti ensemble di musica medievale nel panorama internazionale, mette a fuoco una delle ricorrenze di questa rassegna 2020, cioè il passaggio, nel 1420, al dominio veneziano del Patriarcato di Aquileia col programma “Quando i Dogi sconfissero i Patriarchi”. 1420: Il Principato Patriarcale di Aquileia, o Patria del Friuli, cade sotto il dominio della Repubblica veneziana durante il dogado di Tommaso Mocenigo. Inserito in questo contesto storico, Il programma si basa sulla comparazione tra composizioni musicali scritte per la Repubblica Veneziana, e il repertorio legato al Patriarcato di Aquileia, con particolare riferimento all’opera di Antonio da Cividale.
Il prologo, che sposta l’attenzione indietro di circa un secolo, si apre con la sequenza Sonet Vox Ecclesie – un unicum tramandato dal Graduale cividalese dedicato alla collegiata di Cividale e databile tra l’ultima decade del 1200 e l’inizio del 1300 – cui fa da contraltare il mottetto di Marchetto da Padova composta all’epoca del doge Francesco Dandolo (1329-39) per celebrare la visita che tradizionalmente il doge faceva alle spoglie di Santo Stefano nell’Abbazia di San Giorgio il 26 dicembre.
Segue poi un’alternanza di mottetti celebrativi, brani liturgici e profani che mette a confronto l’opera di Antonio da Cividale, con composizioni di autori legati alla Repubblica, quali in particolare Antonius Romanus, primo maestro documentato della cappella ducale, o brani che compaiono in fonti venete risalenti ai primi trent’anni del Quattrocento.
La produzione musicale di Antonio da Cividale rappresenta la voce di un compositore che viaggiò al di fuori del territorio di origine e che per questo entrò in contatto con gli stili musicali che circolavano all’epoca: evidente è l’influenza del linguaggio stilistico di Johannes Ciconia, che visse a Padova dalla fine del Trecento al 1412, anno della sua morte, il cui mottetto Venecie mundi splendor, fu composto in occasione della sottomissione di Padova a Venezia nel 1405: è il destino che molti territori alle spalle della laguna subirono nel secolo che assistette a una costante politica espansionistica della Repubblica verso terra.

Pubblicato in concerti, medievale, medioevo, musica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Siam venuti a cantar maggio

Santa-Severa_locandina

Per maggiori informazioni clicca qui !

Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Cantare versi nelle corti meridionali al tempo dei re aragonesi

Per maggior informazioni clicca qui !

Lascia un commento